Einmalige Einblicke

Fascinating Places

Shine

Ausgezeichnete Weine

Excellent Wines

Churches

Weinberge in der Langa

Wonderful Landscapes of Langhe...

Civic Involvement

Doerfer und Schloesser...

Langhe and Roero Castles

Action

Einzigartige Huegel der Langa

Unique Langhe and Roero Hills...

Civic Involvement

Umberto Mastroianni: il canto della materia

Oct 15th, 2008 by admin | 3

Dieci anni or sono, la notte del 25 febbraio 1998, dopo una lunga e dolorosissima malattia, nella sua casa-museo di Marino, moriva Umberto Mastroianni.
Il Comune di Carmagnola, città nel cui cimitero le spoglie mortali di Mastroianni dimorano, intende rendere omaggio alla memoria del sommo artista dedicandogli un’importante retrospettiva. La mostra, a carattere precipuamente divulgativo, grazie all’altissimo profilo intellettuale del Curatore, professor Maurizio Calvesi e al sostegno garantito all’iniziativa dalla Fondazione Umberto Mastroianni, presenta un solido apparato documentaristico e scientifico utile per la conoscenza del percorso artistico del Maestro e per l’approfondimento di alcuni aspetti poco conosciuti della sua opera.
Scopo dichiarato dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Carmagnola, promotore dell’iniziativa, è quello di dare vita ad un evento capace di celebrare adeguatamente la memoria di uno scultore considerato dalla critica internazionale fra i più importanti del ventesimo secolo, proponendo all’attenzione del pubblico una rassegna di opere esemplificative della vastità dei suoi interessi artistici e del suo impegno politico e civile. Un particolare accento è posto sulla intrinseca valenza musicale delle forme plastiche presentate ed il loro
evidente relazionarsi con le sonorità più avanzate del Novecento.

La mostra si dispiega in tre spazi espositivi particolarmente adatti, per ampiezza e struttura archiettonica, ad allestimenti di grande suggestione: la chiesa di San Filippo, la chiesa di Sant’Agostino e il Museo tipografico Rondani.
Nella chiesa di Sant’Agostino trovano dimora opere pittoriche e sculture di dimensioni contenute: vetri, cartoni, maschere, “piombi”, opere che bendocumentano i poliedrici interessi di Mastroianni per materie, tecniche compositive e tematiche spesso sorprendenti e non convenzionali; opere in buona parte “famose”
e “poco viste”. Nella chiesa di San Filippo sono ospitate sculture di piccole, medie e grandi dimensioni, legni e fusioni, alcune delle quali oggetto di trattazione critica di assoluto rilievo.
Nel Museo Tipografico Rondani, coerentemente alla sua natura, sono esposti lavori grafici di piccole e medie dimensioni.


L’organizzazione ha inteso escludere dalla mostra l’esposizione delle sculture monumentali e ciò per evidenti ragioni di natura “logistica”; tuttavia di tali lavori sarà data ampia testimonianza attraverso l’evocazione stilizzata delle loro forme su tele e pannellature di grande formato.
Presentazione
Carmagnola – 27 settembre / 26 ottobre 2008
Chiesa di San Filippo – Chiesa di Sant’Agostino – Museo Tipografico Rondani

Per ulteriori informazioni visitate il sito http://www.mastroiannimostra.it/

3 Comments on “Umberto Mastroianni: il canto della materia”


  1. Andrea2 said:

    Una di queste sculture l’ho già vista a Cuneo… E’ possibile ?

    Ciao
    Andrea


  2. Dario said:

    Esatto: si tratta del monumento alla resistenza di Cuneo, realizzato nel 1969. L’estendersi in tutte le direzioni di elementi rettilinei e acuminati rappresenta lo scatenarsi delle forze insurrezionali della guerra partigiana.

    Ciao
    Dario


  3. Greta said:

    Ottimo che la città di Carmagnola si dia da fare dal punto di vista artistico – culturale. Ho visitato la mostra e mi è piaciuta molto.

Leave a Reply